Home » BLOG » “Azzeramento roghi e sversamenti abusivi” la proposta del Movimento 5 Stelle

“Azzeramento roghi e sversamenti abusivi” la proposta del Movimento 5 Stelle

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Di Movimento 5 Stelle SMCV

Il Movimento 5 Stelle di Santa Maria Capua Vetere, rappresentato in consiglio comunale da Giovanni Rossi, ha presentato alla IV commissione consiliare “Sanità, Ambiente, Servizi Sociali e Pubblica Istruzione” il progetto “Azzeramento roghi e sversamenti abusivi” sintetizzabile in 4 punti.

SCARICA QUI IL DOCUMENTO COMPLETO

1. Punto di partenza è la valutazione dello stato di inquinamento del territorio comunale. Questo lavoro in parte è già stato realizzato dall’ufficio comunale “Ambiente e Territorio”, ma la mappatura delle discariche e dei roghi necessita di essere ulteriormente integrata mediante sopralluoghi da parte del personale dello stesso ufficio e con la indispensabile collaborazione dell’ARPAC (Agenzia Regionale della Prevenzione Ambientale Campania) cui compete l’analisi della tipologia di rifiuti presenti nelle discariche; un valido contributo può essere apportato anche dai cittadini cui devono essere incoraggiati e facilitati a segnalare l’abbandono dei rifiuti in tutti i modi possibili, un esempio potrebbe essere l’ausilio dell’applicazione gratuita per smartphone “Decoro Urbano” già proposta all’amministrazione.

2. Rimozione delle discariche abusive e bonifica del territorio da tutti i rifiuti speciali. Questa voce costituisce la parte più impegnativa dal punto di vista dei mezzi e delle risorse e compete all’amministrazione reperire le stesse per potervi fare fronte (personale formato ad hoc che intercetti fondi europei, nazionali e regionali).

3. Riduzione a zero del fenomeno delle discariche abusive e dei roghi. L’ottenimento di questo obiettivo sarà conseguito attraverso un rafforzamento dei sistemi di controllo e la messa in campo di metodi di prevenzione. In particolare: a) far applicare l’ordinanza 49 – 2014 per la parte relativa al controllo dei fondi e alla loro tenuta non in abbandono provvedendo lì dove necessario alle recinzioni degli stessi; b) attuare la sorveglianza del territorio con l’ utilizzo delle guardie ambientali e della protezione civile andando così a supportare il personale della polizia municipale e delle altre forze dell’ordine c) attuare un sistema integrato di telecamere monitorate dalla polizia municipale di Santa Maria Capua Vetere e dei Comuni limitrofi, dalle guardie ambientali e associazioni di cittadini per perseguire atti illeciti quali sversamenti di rifiuti e loro incendio; d) Incrementare le isole ecologiche e prolungare l’orario di apertura, permettere ai cittadini di poter versare nell’isola ecologica piccole quantità di materiale di risulta da lavori edili (max 3 m3).

4. Formazione e informazione della cittadinanza sui vantaggi ambientali e anche economici di una gestione virtuosa della raccolta dei rifiuti mediante campagne informative e individuando forme di incentivazione nella raccolta differenziata stimolando e coordinandosi con le scuole per proporre progetti sul tema.

Leggi anche l’accoglimento della proposta all’unanimità da parte del Sindaco e della maggioranza in consiglio comunale del 17 ottobre 2016

 

Share Button
Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*